Professione Candidato

Il "mestiere" di cercare lavoro

Scritto il: lunedì, 7 novembre 2011 - 13:58:46

All you need is web!

A rinforzo di quanto scritto ieri, rilancio alcuni post di Propostalavoro. Perché, di Internet, abbiamo bisogno!!!

Perchè abbiamo bisogno di Internet

di Danilo Sanna

Perchè abbiamo bisogno di Internet

E’ tornata d’attualità, con la riproposizione del ddl sulle intercettazioni, la famosa e famigerata norma ammazzablog.

E’ l’ennesimo attacco contro la libertà della rete, una minaccia che mette in pericolo quella che, in epoca moderna, è ormai un’infrastruttura necessaria, ben più di qualunque Tav o Ponte di Messina, che divorano soldi pubblici senza nessun apparente vantaggio per il bene pubblico. Perchè è necessaria la rete? Viviamo, volenti o nolenti, in un mondo globalizzato, dove la velocità e la qualità delle informazioni è fondamentale e, ad oggi, non esiste uno strumento che connetta tutto il mondo come il web. Tanto per fare un esempio: la pubblicità. Esiste forse un mezzo globale che possa permettere a qualcuno di raggiungere un pubblico più vasto della rete e a prezzi non esorbitanti? Il solo uso di un social network, da parte di un’azienda, è, di per se, pubblicità verso un pubblico potenzialmente globale (Facebook ha oltre 500 milioni di utenti).

Le potenzialità sono immense. Il solo Facebook, grazie alle apps (i vari giochi e applicazioni, che molti di noi usano sul social network, creati da aziende terze), ha permesso di creare quest’anno 182 mila posti di lavoro, mentre dall’eG8 (il G8 di internet, voluto dal presidente francese Sarkozy) è emerso che la rete, in Francia, ha creato qualcosa come 1,2 milioni di posti di lavoro, distruggendone contemporaneamente 500 mila, con un saldo netto di 700 mila posti di lavoro in più. In questi tempi di crisi, valgono oro.

Per le paure e le ansie di una classe politica inadeguata, stiamo perdendo il treno dell’innovazione, che per molti Paesi (USA in testa), rappresenta un valido trainante per uscire dalla crisi: secondo il Global Innovation Index scivoliamo, ogni anno che passa, sempre più in fondo alle classifiche dell’innovazione. L’inaspettato successo dell’asta per la banda larga, basata sulle nuove frequenze lasciate libere dalla tv analogica (ci si aspettavano poco più di 2 miliardi di euro, si è già arrivati a 3,7), può essere il mezzo con cui favorire, finalmente, il rinnovamento della nostra rete di telecomunicazioni (una delle meno efficienti del mondo industrializzato) e della nostra economia, visto che, secondo la Banca Mondiale, un 10% di banda larga in più equivale a 1 punto di PIL in più. Ecco perchè la rete è necessaria: più web uguale più posti di lavoro uguale più ricchezza e sviluppo.

www.propostalavoro.com/crisi-e-cambiamento/perche-abbiamo-bisogno-di-internet


  • Condividi: