Professione Candidato

Il "mestiere" di cercare lavoro

Scritto il: lunedì, 13 febbraio 2012 - 21:25:23

Prima il diploma, poi la laurea...

Oggi lancio alcune interrogazioni su Jobcrawler allo scopo di tirare qualche conclusione:

Comincio col voler sapere quante offerte esistono in cui si mezioni tra i requisiti richiesti una generica "laurea"; presto detto: più di 25.000.

Se si cercano le offerte rivolte a chi abbia conseguito un titolo pari a "laurea o diploma" (oppure "diploma o laurea", per proprietà transitiva), il contatore si ferma a 10.500 tonde tonde.

Mentre invece, con il solo "diploma", si risale a oltre 27.000 annunci, integrabili degli oltre 7.000 in cui si cercano espressamente "periti" a vario titolo.

E passiamo al più controverso dei requisiti, soprattutto per chi cerca lavoro per la prima volta o quasi: l'esperienza!

Menzionandola a sé stante, si trovano ben 96.000 offerte che diventano 6982 se l'esperienza diventa "prima"!! Invece, se abbiniamo "esperienza+laurea" otteniamo un totale di 18.000 e rotti annunci che diventano - si noti bene! - 1068 con la combinata "prima esperienza+laurea". Stesso trend col diploma: 20.324 "diplomi+esperienza" a fronte di 1591 "diplomi+prima esperienza".

Cosa se ne deduce: primo, che continua a valere tanto più la pratica della grammatica - sì, siamo ancora fondamentalmente dentro un sistema del tutto tradizionale; secondo, che se tuttavia il nostro punto di forza è la grammatica, c'è forse più bisogni di buoni diplomi che di lauree seppur buone.

Numeri molto contenuti e una vera e propria evanescenza nella formulazione per le ricerche effettuate con la chiave "maturità".

Secca doverlo ammettere, ma in questi tempi che pungolano alla concretezza, vale la pena che nelle famiglie in cui si stanno preiscrivendo figli adolescenti ai vari indirizzi di scuola superiore si faccia esercizio di pensiero orientato.