Professione Candidato

Il "mestiere" di cercare lavoro

Scritto il: mercoledì, 5 settembre 2012 - 14:15:19

Puntare sui Social Network Professionali per cercare lavoro

Quando si parla di Social Network pensiamo subito a Facebook e a Twitter. Ma mentre questi hanno una estensione di massa e sono generalisti, ve ne sono altri, invece, dedicati al lavoro e alle professioni. Sono i cosiddetti Social Network Professionali.
Questi permettono di creare una rete di contatti per farsi conoscere, in quanto professionisti, dalle Aziende e da altri professionisti.
L’iscrizione è gratuita e dà la possibilità di inserire i propri dati anagrafici, la foto e il C.V in forma  di documento, se ne avete uno vostro già pronto, oppure tramite un apposito formato da compilare online. Il database è a disposizione delle aziende che possono consultarlo per ricercare candidati idonei. È possibile anche inserire annunci e rispondere a quelli già inseriti.
Questo tipo di social network ha come scopo principale quello di accrescere la propria professionalità e visibilità in internet.

Tra i più conosciuti:

1) Linkedin: è il più popolare e vanta 175 milioni di iscritti. È possibile inserire C.V e scheda personale, creare un gruppo e partecipare a gruppi già esistenti, creare nuove discussioni o partecipare a quelle già aperte, stabile dei contatti con responsabili di aziende, rispondere agli annunci inseriti.

2) Viadeo: nato in Francia e dedicato agli imprenditori (quasi 3 milioni di aziende) per la ricerca di candidati (45 milioni di utenti) con i requisiti richiesti. Le aziende possono inserire annunci e gestire direttamente i rapporti con i candidati.

3) Xing: nato in Olanda, ha circa 11 milioni di iscritti. Tramite un’interfaccia personalizzata è disponibile in 16 lingue diverse. La sua caratteristica è quella di portare la comunità virtuale nel mondo reale, attraverso eventi e meeting offline che permettono l’incontro tra aziende e candidati.

4) Luxury Society: nato in Francia e dedicato alle imprese della moda e del lusso. Conta 10.000 membri da più di cento Paesi. Essendo un settore di nicchia gli iscritti non sono molti, ma sono altamente specializzati. Importante è la conoscenza della lingua inglese per candidarsi alle offerte, nonché la propria immagine personale.
La Società cura anche un blog dedicato ai temi della produzione e dell’industria del lusso

 

Elisa Sanacore